Il progetto “Niqab.it”

Il progetto Niqab.it nasce nel novembre 2011 con l’intento di documentare quello che sta succedendo in Italia e nel mondo relativamente all’intolleranza crescente nei confronti del velo islamico, rivelandone l’assurdità e l’infondatezza.

Lo stimolo alla mobilitazione fu l’approssimarsi di una legge anti-niqab che sembrava ormai imminente.

Dal 24 al 28 ottobre 2011 la storica proposta di legge anti-niqab italiana, mai attuata, fu in discussione in Parlamento.

E questo nonostante il fatto che l’uso del niqab, importante ed innegabile atto di adorazione islamico, non possa essere vietato in Italia a meno di apportare una modifica sostanziale dell’articolo 19 e dell’articolo 3 della Costituzione.

Ricordiamo infatti che:

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”.

Questo significa che il Governo Italiano si impegna a far rispettare la Costituzione e che in Italia nessuna delle leggi emanate può essere in contrasto con gli strumenti legislativi superiori.

Si era comunque ad un passo dalla crisi di governo, quindi, alla Camera,  la Conferenza dei capigruppo di mercoledì 26 ottobre osservò che una legge anti-niqab in Italia non era poi così urgente e la decisione venne rimandata a data da destinarsi e, da allora, a quanto ci risulta, la proposta grazie a Dio non è stata mai più riportata in auge.

Per chi volesse saperne di più per il momento rimandiamo al sito www.Niqab.it .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *