Islam 2015: fortissimo aumento delle conversioni

Oltre 70mila gli italiani convertiti all’Islam nel 2012, questo il dato che fu reso noto dal presidente dell’Unione delle Comunità e Organizzazioni Islamiche in Italia Elzir Izzedine, intervenuto ad un programma in onda su Youtube. Dal 2012 ad oggi sembra che le conversioni ogni anno stiano crescendo in maniera esponenziale. Anche nell’ultimo anno, nonostante gli attentati perpetrati in Francia all’inizio e alla fine dell’anno, le sale di preghiera accolgono sempre più italiani venuti a saperne di più. Molti di loro si convertono.

Schermata 2016-01-18 alle 19.11.46Secondo un recente studio statistico-previsionale, realizzato dal Pew Research Center nell’aprile 2015, entro il 2050 i musulmani in Europa dovrebbero crescere ancora arrivando a toccare il 10% della popolazione totale. L’associazione Faith Maters ha parlato di un ritmo di 5.000 conversioni l’anno in Gran Bretagna e 4.500 in Germania. Sempre secondo il Pew Research Center entro il 2030 la popolazione musulmana mondiale crescerà del 35 per cento e aumenterà con un tasso doppio rispetto a quello delle popolazioni di altre fedi religiose. 

Schermata 2016-01-18 alle 19.16.37

Proprio mentre i vari canali televisivi invitano ogni giorno nei loro studi persone comuni di fede islamica solo per attaccarle e far salire l’audience, dando così un’immagine negativa dell’islam, proprio mentre alcune testate giornalistiche lucrano pubblicando quotidianamente inni allo scontro di civiltà e inviti alla caccia allo straniero, la gente comune si interroga chiedendosi da dove nasca tutto questo odio e così, ovviamemente, si avvicina.

Nel febbraio 2015, un mese dopo gli attentati al Charlie Hebdo, la responsabile dell’angolo Religioni della libreria francese specializzata “La procure”, Carole Vitura, affermava che il Corano era in rottura di stock.

Le persone sentono un reale bisogno di informarsi a proposito dell’Islam” diceva Carole Vitura raggiunta da un giornalista di France Culture. E continuava: “La maggior parte della gente vuole informarsi, leggere il Corano da sola. È vero che certe persone esprimono una paura, si dicono: “Forse davvero nel Corano c’è una violenza contro i cristiani, contro gli ebrei…”. È vero che può esserci questa domanda da parte di certe persone, ma mai la maggioranza. La maggioranza vuole informarsi, leggere il Corano da sola perché c’è un’incomprensione di fronte a questa violenza islamista che non corrisponde all’Islam reale, l’Islam come il Corano lo presenta”.

Questo aumento di acquisti del Corano è avvenuto anche nel settembre 2012 in Gran Bretagna, dove le vendite di libri sull’Islam in generale erano fortemente aumentate poco tempo dopo la diffusione di un film che denigrava l’Islam e il profeta sallaLlahu ‘alayhi wa sallam.

Sempre nel febbraio 2015, il canale radiofonico francese RTL mandava in onda un’inchiesta che documentava come fossero aumentate le conversioni, praticamente quasi raddoppiate rispetto al 2014.

E il fenomeno aveva sorpreso anche gli Imam. Tutti avevano ammesso di essere molto stupiti: l’Imam Khaled per esempio in un mese ha visto sfilare una decina di convertiti nel suo ufficio nella moschea di Parigi.

“Quando faccio domande ai convertiti, chiedo sempre “Che cosa vi porta verso l’Islam?”. Gli avvenimenti che sono successi normalmente fanno scappare. Uno studente universitario mi ha detto: “Studiavo il Corano, l’ho letto, ed ecco quello che mi ha portato all’Islam: non ho creduto a quello che la gente stava dicendo, così ho voluto convertirmi”.”

Abdu-r-Rahman Pasquini, segretario del Centro islamico di Milano e Lombardia di Segrate fondata nel 1988 racconta di aver assistito a oltre 700 conversioni. Intervistato da IlFattoQuotidiano Pasquini dice che: “Le professioni di fede sono in aumento: sempre più italiani stanno diventando musulmani o nutrono una simpatia nei confronti dell’Islam. […] È la demonizzazione dell’Islam a portare un aumento della curiosità nei confronti di questa religione”. Sempre più italiani incuriositi, quindi, iniziano a tenere tra le mani un Corano “capendo come la rappresentazione data da media e politici sia completamente distorta”.

Il fenomeno delle conversioni all’islam, in Italia così come in Francia e in tutta Europa, riguarda ogni strato della popolazione: non si tratta solo di giovani studenti, ma anche di medici, direttori scolastici, scrittori, poliziotti, artigiani, commercianti e persone di ogni ceto sociale che vengono incuriositi e quindi attratti proprio da tutto questo rumore assordante che i media fanno attorno ai musulmani accusandoli di tutti i mali del mondo.

La gente non è cieca e Allah guida chi vuole, come vuole.

Testo di Umm Zuhur
Traduzioni di Umm Sumeyya
www.alghurabaa-magazine.com

2 pensieri riguardo “Islam 2015: fortissimo aumento delle conversioni

  • 17 agosto 2016 in 9:56
    Permalink

    interessante articolo, che Allaah subhaana wa ta ala ci guidi sulla retta via ameen!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *