Se Ramadan è… Speciale!

Ramadan è alle porte, elhamdulilleh! I giorni passano così veloci, gli anni si avvicendano e la vita vola talmente in fretta nella distrazione delle cose di tutti i giorni: alzarsi, lavarsi, pulire casa, preparare da mangiare, guadagnare soldi, pagare le bollette, l’affitto, la spesa o riparare l’elettrodomestico rotto. E poi?

Chi si ricorda di mettere una niyyah pura in tutto quello che fa? Chi si ricorda che può fare di ogni momento un’adorazione, che può vivere ogni attimo nell’intensità più assoluta, adorando Allah lavando i piatti e stirando, adorando Allah nel silenzio e nel dhikr continuo, nella richiesta e nella gratitudine? Chi si ricorda che la tristezza, la depressione e la stanchezza non sono altro che il segno di una fede che cala e che basta aumentare gli atti di adorazione per tornare ad essere sereni, felici e soddisfatti di sé?

Ci si perde per un nonnulla, dietro all’arredamento della casa e alla ricetta del giorno, dietro al chiacchiericcio vano, oggi sul tale e domani sul tal altro, dietro alle preoccupazioni quotidiane di questa dunia, alle frasi stupide che avremmo potuto risparmiarci e che possono mettere in crisi i rapporti e gli affetti e dietro lo schermo di un pc o di un telefono.

Si perde tempo, si perde tempo e si perde ancora tempo…

Che Allah ci perdoni.

Ma poi arriva un mese in cui i giorni non sono come gli altri giorni e le notti non sono come le altre notti. Un mese in cui il nostro Creatore ci offre la grande, immensa occasione di recuperare tutto quello che non abbiamo fatto durante l’anno, di pentirci di tutti i peccati e di tutti gli sbagli, di tornare a lui totalmente, dedicandogli la nostra fame, la nostra sete e il nostro ricordo che senza cibo diventa più intenso e più puro, e inshaAllah più sincero, elhamdulilleh!

E così guardarci attorno e guardarci dentro diventa normale, e diventa naturale farsi un esame di coscienza e chiedersi cosa si sta combinando nella vita, a che punto siamo nel nostro cammino verso Allah e dove invece vorremmo essere. Ramadan è ogni anno per noi una meravigliosa occasione di rivoluzione interiore e cambiamento, l’occasione che Allah Subhanahu wa ta’ala ci dà per fare una nuova shahadah e per riconvertirci di nuovo.

E per prepararci a questo grandioso evento il Magazine bi idhnillah accompagnerà i nostri giorni e i nostri preparativi con uno Speciale Ramadan, attraverso il quale proveremo inshaAllah a intervallare la normale programmazione dei post con ricette speciali, racconti speciali e articoli dettagliati riguardanti il digiuno e la preghiera della notte, perché l’immenso dono di questo mese speciale non vada sprecato e i nostri atti di adorazione non siano vani.

Abbiamo preparato un intenso programma per accompagnare le nostre sorelle durante il mese di Sha’ban che sta per bussare alle porte e quello di Ramadan, affinché possiamo arrivare, noi e loro, all’atteso mese del digiuno preparate e con tanta carica per affrontarlo nel miglior modo dopo aver approfondito la conoscenza di tutte le sue regole e inshaAllah anche con una spinta in più, con il permesso di Allah, grazie alle storie a tema che pubblicheremo.

Inoltre abbiamo pensato di aggiungere delle ricette interessanti da annotare nel nostro taccuino e cucinare la sera per tutta la famiglia, con tanto amore e fisabililleh, ma senza stressarsi troppo perché il primo impegno di ramadan deve essere nella lettura del corano e nelle adorazioni e non tra i fornelli… Ricordiamocelo ogni tanto. Martedì e venerdì inshaAllah saranno pubblicate sul Magazine le ricette dei piatti che nei paesi musulmani sono cucinate tradizionalmente in questo mese e dei dolci per l’iftar e l’Aid.

Avremo un giorno a settimana, il sabato, in cui bi idhniLlah condivideremo piccoli passi della spiegazione di un libro di Fiqh sul digiuno di Ramadan, per sapere come dobbiamo comportarci durante il mese, le regole relative ad ogni tipo di argomento inerente il digiuno e non solo.

Mentre la domenica resterà sempre il giorno dedicato alle storie di donne musulmane, il giovedì verrà consacrato esclusivamente alle storie riguardo il Ramadan: il primo digiuno, le emozioni, i pensieri, gli avvenimenti e i cambiamenti che porta nella nostra vita, poiché questo mese, quando è accolto e trascorso con la giusta intenzione e con fermezza nei nostri obiettivi, porta sempre a un grande cambiamento sia interiore che esteriore.

E non è finita qui. Di tanto in tanto inshaAllah presenteremo a traduzione di alcune parti di un utilissimo testo a tema. Si tratta di una breve guida per trarre il massimo beneficio dal mese di Ramadan,  insha’Allah. L’autrice, Murfat bint Kamal bint Abdullah Usrah, presenta ogni giorno un concetto inerente a questo mese benedetto in ordine alfabetico, approfondito con ulteriori punti benefici di Umm Mujaahid Khadijah bint Lacina. Molti spunti di riflessione e parole di incoraggiamento per esplorare il Ramadan dalla Alif alla Yaa!

E che Allah ci dia il ikhlass e ci conceda, con il Suo aiuto, di migliorarci sempre di più. 

La Redazione
www.alghurabaa-magazine.com
Unisciti a noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *