Ricette di Ramadan: Burek con carne e verdure

Ramadan stava per arrivare ed io mi ero appena sposata proprio con un algerino, quando su un nostro storico forum, che oggi non esiste più, iniziai a sentir parlare dei grandi preparativi per fare i “burek”.
In un topic le sorelle residenti a Londra con mariti algerini raccontavano della grande importanza del burek nel menù di Ramadan degli algerini e del fatto che, con il digiuno, non si ha poi chissà quanta voglia di star lì tutte le sere a infarcire, arrotolare e… friggere e friggere.
Le sorelle però si erano fatte furbe e, proprio poco prima di Ramadan, ogni anno organizzavano un ‘burek-party’ e cioè una riunione festaiola tra aspiranti algerine, durante la quale tutte insieme preparavano burek per tutto il mese che poi avrebbero congelato e tirato fuori all’occorrenza.
Perché “cucinare il burek a Ramadan è fondamentale!”…
“Forse dovrò cucinare burek anch’io tutti i giorni, visto che ho sposato un algerino…” Pensavo.

Qualche giorno prima di Ramadan quindi iniziai anch’io a prepararmi per preparare burek tutte le sere, visto che non mi ero organizzata prima e chiesi a mio marito di acquistare i sottilissimi fogli in cui vengono poi arrotolati carne, uova, cipolla, verdure ed eventualmente formaggi.
Con tutta la buona volontà di una neo-sposina le prime sere mi impegnavo a cuocere carne e uova, farcire, arrotolare e friggere. Ma con mia grande sorpresa un bellissimo giorno mio marito mi rivelò che non amava mangiare fritto tutti i giorni e che – ma no? – potevo anche risparmiarmi di fare i burek: “Mica si muore, senza!”

Elhamdulilleh!

E’ comunque sfizioso abbinare alla shorba (che sia harira, shorba o lablabi) uno snack gustoso, che però potrebbe essere anche altro e nei prossimi post inshaAllah vedremo altri tipi di snack sfiziosi che si mangiano a Ramadan e non solo nei vari paesi del mondo.

Ogni tanto i burek li faccio comunque, perché a me piacciono tanto ed anche alle figlie, anche se a dire il vero nemmeno io amo il fritto.

Certo si possono cucinare anche al forno, ma… ovviamente non è la stessa cosa: il burek è il burek bello fritto, croccante croccante, che scricchiola sotto i denti quando lo mangi! E, ogni tanto, nelle sere di Ramadan, mi torna proprio la voglia di questo snack sfizioso (e ipercalorico.. ehm) da gustare insieme ad una buona shorba, subito dopo la rottura del digiuno con datteri ed acqua.

La versione marocchina si chiama “brik” e la differnenza fondamentale è che si avvolge a forma di triangolino e non di involtino.

 

Burek carne e verdure, snack algerino di Ramadan (foto-tutorial)

Il burek si può preparare in tantissimi modi, le farciture possibili sono tantissime, ma il procedimento è sempre lo stesso. In qualcuno dei prossimi post proporremo inshaAllah anche altri tipi di farcitura, per rendere questo snack ancora più sfizioso, più gustoso e vario.
La ricetta di oggi prevede un ripieno di carne che spesso viene unito alle uova e al formaggio (giusto per non farci mancare nulla!), ma che può essere preparato anche in una forma più leggera, per esempio solo con carne e cipolla, come puoi vedere nella prima foto.
La ricetta che ti propongo però è quella “completa”, che prevede carne, uova, formaggio e  verdurine a piacere.

Ingredienti:

300 gr di carne di manzo halal
2 uova
mezza cipolla
75 gr di formaggio grattugiato o a pezzetti
2 cipolline
verdure a piacere (carote, piselli etc.)
sale q.b.

Procedimento:

Tritare la mezza cipolla e farla dorare su una padella e aggiungere la carne. Quando anche la carne è cotta, aggiungere le uova e il sale, mixando il tutto.

02

Lasciare raffreddare il ripieno, aggiungere cipolline e formaggio grattugiato o apezzetti ed eventualmente le versure verdure e  inziare la farcitura dei burek.

01

I sottilissimi fogli che si usano per avvolgere il ripieno possono essere acquistati in una macelleria halal.

03

Si tratta di fogli di forma rotonda, realizzati con solo con semola acqua e sale. Ogni foglio può essere tagliato a metà in modo che si ottengano due burek per ogni foglio.

04

La farcitura va quindi posta al centro del mezzo foglio e poi si comincia ad arrotolare, come si arrotolano i cannelloni o gli involtini primavera.

05

Quando finiamo di arrotolare i burek, li disponiamo su un vassoio e sono pronti per la frittura oppure in una pirofila nel caso in cui vogliamo infornarli.

06
Ed ecco i burek prontissimi dopo una leggera frittura.
Bismillah e buon appetito!!

07

09

08

Umm Zuhur
www.alghurabaa-magazine.com
Unisciti a noi –> Clicca qui!

2 pensieri riguardo “Ricette di Ramadan: Burek con carne e verdure

  • 17 maggio 2016 in 16:02
    Permalink

    assalamu alaikum,

    di nuovo io… ma shaa Allah non conoscevo questo modo di arrotolarli! JazakiLlahu khayran!

    PS: ricordo le discussioni sul ‘burek party’ hhhhh ma shaa Allah

    Risposta
  • 17 maggio 2016 in 21:39
    Permalink

    wa aleikum assalem wa rahmatullahi wa baraketuhu,
    wa jazeki khairan ukhti )))
    Effettivamente i burek party mi affascinavano molto, ma l’idea di friggere tutte le sere proprio no… ihhihh… elhamdulilleh ala kulli hal!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *