Ricette di Ramadan: Harira

La harira è la zuppa tradizionale del Marocco e dell’Ovest dell’Algeria; è molto conosciuta e si distingue dalla shorba per la maggiore densità e varietà degli ingredienti. Servita con burek o brik è il piatto d’ingresso del tipico menù di Ramadan marocchino.

Ingredienti

  • 400 grammi di agnello halal (con l’osso) – potete usare anche il pollo oppure omettere la carne, aggiungendo carote e aumentando la quantità di sedano
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 3/4 cucchiaino di pepe nero macinato
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di zenzero in polvere
  • 1/4 cucchiaino di paprika (si può usare Caienna per un tocco piccante)
  • 1 cucchiaio di burro
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla tagliata a cubetti
  • un mazzetto di coriandolo fresco tritato
  • 2 cucchiai di  concentrato di pomodoro
  • 1/2 (peso lordo = 400gr) scatola di polpa di pomodoro
  • 1/3 tazza di lenticchie verdi
  • 50 grammi (peso a secco) di ceci biologici, messi a bagno durante la notte e cotti per 1-2 ore (o 100 grammi di ceci in scatola)
  • 7 tazze di acqua (o più se necessario)
  • 1 manciata di vermicelli
  • per servire: spicchi di limone e foglie di coriandolo

Procedimento

In una pentola capiente, a fuoco basso, sciogliere il burro. Una volta sciolto aggiungere la cipolla, il sedano, la carne, le spezie tra cui coriandolo fresco, sale e pepe. Mescolare per 5 minuti. Scolare la polpa di pomodoro (mettere il succo da parte) e aggiungere agli ingredienti insieme al concentrato di pomodoro. Lasciar cuocere a fuoco lento per 10-15 minuti. Aggiungere il succo di pomodoro, l’acqua, le lenticchie, ceci (se si utilizzano quelli in scatola aggiungerli 5 minuti prima dei vermicelli). Portare ad ebollizione poi, non appena si notano le bolle, coprire e ridurre la fiamma al minimo. Lasciare la zuppa sobbollire per 2 ore. Aggiungere i vermicelli, coprire, spegnere il fuoco e lasciare riposare per 5-10 minuti prima di servire. Servire con foglie di coriandolo e una fetta di limone al lato per coloro che amano aggiungere il succo di limone alla loro zuppa.

Note: invece dei vermicelli è possibile utilizzare 2 cucchiai di riso, ma assicuratevi di aggiungerlo 10-15 minuti prima della fine delle 2 ore del processo di cottura.

In Marocco molto spesso utilizzano anche un orzo spezzettato chiamato belbula, che rende la harira molto simile alla shorba a base di frik (grano verde spezzettato).

Foto e ricetta di Umm Hamza
Trad. Um Muhammad al-Mahdi
www.alghurabaa-magazine.com
Unisciti a noi –> Clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *