Cosa pensi di fare questo Ramadan?

Assalamo alaykum wa rahmatullahi wa barakatuh.
Una mia amica mi chiede cosa penso di fare questo Ramadan. Facciamo entrambe homeschooling, quindi quando diciamo “fare” c’è la reciproca intesa che significhi “fare con i bambini”.

Quest’anno una cosa semplice, insha’Allah.

Lo scorso Ramadan penso di aver completamente sovraccaricato i bambini (e me stessa!) con tutto quello che avevo programmato e preparato. Certo, ai bambini è piaciuto un sacco trovare qualcosa ogni giorno nella loro cassetta della posta di Ramadan. Ma dopo un momento volevano semplicemente andare in giardino a giocare… Per questo motivo, questo Ramadan sarà all’insegna della semplicità…
… e del tafsir, insha’Allah!

Masha’Allah, Y ha memorizzato già un bel po’ di Corano– Allahumma baarik alayh – ma la sua comprensione è ad un livello molto inferiore di quello che sa recitare.
Inizialmente ho pensato di comprargli la sua copia della traduzione in Inglese dei significati del Corano, ma lo stile è un po’ arcaico e un po’ troppo elaborato.
Poi ho pensato di riscrivere la suddetta traduzione in un Inglese più abbordabile per un bambino; prima il Juzz ‘Amma, poi surah al-Baqarah, per renderlo più comprensibile. Ma non ce la faccio, non mi posso impegnare in un progetto così grande in questo momento.

Un’altra ideona era di creare un eserciziario di tafsir con un superfantastico esercizio di abbinamento di ogni parola del Corano Arabo con il proprio significato in Inglese, al fine di tradurre praticamente ogni parola… ok, questa sarebbe la MIA attività ideale!… ma come l’avrebbe digerita il mio bambino di 8 anni??? *grattata di testa*

Quindi sono giunta alla decisione che – insha’Allah – ci avventureremo nel tafsir di surah al-Baqarah (che sta memorizzando al momento) a piccoli passi. Ho tirato fuori la mie esegesi di Ibn Kathir e dell’Imam as-Sa’di e, partendo dal Alif-Laam-Mim, ho scelto i primi 30 punti benefici che mi sembravano più basilari. Li ho battuti in semplici caselle di testo che stamperò e ritaglierò. Ogni giorno di Ramadan ne riceverà una – nell’ordine in cui si trovano nel testo – e dovrà associarla al versetto corretto (con il mio aiuto se necessario).

Useremo un “quaderno di studio fai da te” per surah al-Baqarah: stamperò le pagine del corano Arabo della surah da un PDF del mushaf di Madinah con 15 linee per pagina (che si può scaricare qui). Ritaglierò lungo il bordo e incollerò ogni pagina nell’angolo interno in alto di una pagina di quaderno grande, così che, attorno al testo del Corano Arabo, ci sia un bel margine per incollare i bigliettini quotidiani con l’esegesi, magari colorarli, decorarli o tracciare il loro contorno e sottolineare il versetto con lo stesso colore e magari, un giorno, scrivere i propri appunti, insha’Allah!

Questa non è intesa come un’attività per Ramadan, ma piuttosto un inizio. Inizieremo in Ramadan, quando Allah – nella sua immensa misericordia – facilita le opere buone, ma spero e chiedo ad Allah che renda questo semplice esercizio il primo passo in un rapporto intimo e profondo con il Suo Corano che duri tutta la vita. Amin.

Anisa Umm Yusef
www.alghurabaa-magazine.com
Unisciti a noi –> Clicca qui!

________________________________
– Da Islamic Bedtime Stories il meraviglioso blog in inglese della sorella Anisa Umm Yusef, pieno di attività da fare con i bambini e di idee creative.

Dopo aver visitato il blog, puoi iscriverti al blog e ricevere aggiornamenti per email cliccando sul tasto Follow! che trovi sulla destra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *