Dal Marocco: impacchi a base di henné

Una maschera per capelli fai da te a base di Henné che non solo li colora le tue ciocche ma le fa letteralmente rinascere! Anche i capelli secchissimi e stopposi ritornano morbidi e setosi, grazie alla presenza dell’uovo. La ricetta è facilissima e, henna a parte, è costituita solo da ingredienti di facile reperibilità.

Una soluzione semplice e naturale per prenderti cura di te in modo sano e halal.


Impacco per capelli castani

Ingredienti:

il succo di un limone.

Uno yogurt al naturale.

Un cucchiaio di olio di mandorle.

Un tuorlo d’uovo.

Henné q.b.

Come si prepara
Si mescola tutto insieme finché diventa come una pappina così da non colare quando la mettiamo sui capelli.
È una maschera adattissima per capelli secchi.
Per dare dei riflessi cioccolatosi si può aggiungere del cacao.
Per iniziare a vedere un risultato bisogna fare questa maschera tutte le settimane. I riflessi iniziano a vedersi il giorno successivo all’applcazione.

Dopo l’applicazione si deve tenere su per almeno 6/8 ore: io la tengo dal fajr al duhr.
Ci sono comuqnue dei trucchetti per accelerare il rilascio dei pigmenti coloranti di cui inshaAllah parleremo in un prossimo post.

Impacco per capelli rosso mogano

Per chi ha i capelli non proprio secchi e desidera riflessi più decisi c’è un altra maschera fatta sempre con henné, ma con aggiunta di bucce di melograno, karkadé e Thè nero.

Anche in questo caso l’effetto non è istantaneo e l’applicazione va ripetuta più di una volta per iniziare a vedere i riflessi.
Se ti interessa anche questa seconda ricetta, fammelo sapere lasciando un commento qui sotto.

E buona maschera a tutte.

Umm Khadija
www.alghurabaa-magazine.com

2 pensieri riguardo “Dal Marocco: impacchi a base di henné

  • 18 febbraio 2017 in 14:12
    Permalink

    Assalamu ‘alaykum, perché non trattiamo in un post l’uso della henna secondo la Sunnah?

    Risposta
    • 27 febbraio 2017 in 19:32
      Permalink

      wa aleikum assalem wa rahmatullah ukhti, sì sarebbe molto bello! Hai già un po’ di materiale, qualche riferimento?

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *