Il mio Ramadan in Marocco

Ogni lode spetta ad Allah, il Signore dei Mondi, e che la pace e le benedizioni di Allah siano sul nostro nobile Profeta Muhammad.

A differenza di altri Paesi e dell’Inghilterra, quando si tratta di Ramadan l’atmosfera in Marocco è di immensa euforia (e stress!), e soprattutto: il senso di famiglia.

Gli atti di adorazione e la famiglia sono gli aspetti più importanti durante il Ramadan. Ogni famiglia, durante questo mese, si riunisce. I padri che lavorano fuori città tornano a casa per Ramadan, per vedere e stare assieme alla propria famiglia. E le madri, beh, solitamente sono impegnate in cucina a preparare il tutto per questo sacro mese di ibaadah e dhikr.

Per cominciare, preparano i celeberrimi dolci “shebakiya”. Si tratta di un dolce veramente unico che ha origine e viene fatto solo in Marocco. Questo dolce è un elemento essenziale che non può mancare in casa. Con esso si prepara anche lo “sellou”, un piatto non solo dal gusto dolce ma anche molto salutare. E’ fatto con vari tipi di frutta secca tritata finemente e farine abrustolite in forno. E’ un piatto essenziale e viene mangiato soprattutto durante il suhur.

La mia giornata…

Per cominciare la giornata, ci svegliamo tutti alle 3:15 circa per mangiare il suhur. Il contenuto varia da casa a casa, ma da me mangiamo yogurt o un bicchiere di latte, croissant, sellou, e se si desidera, anche datteri. Dopo aver mangiato, beviamo una grossa tazza d’acqua e ci prepariamo per la preghiera del fajr. Dopo aver pregato, tutti tornano a dormire.

Quando ci svegliamo, la giornata è piuttosto calma. Molti leggono il Qur’an così da poterlo finire durante Ramadan.

Per il iftaar marocchino, datteri, succhi e shebakiya di solito forniscono la quantità di zucchero necessaria dopo un giorno intero senza cibo. La harira, una zuppa di lenticchie e succo di pomodoro, calma la fame e rigenera l’energia. Vengono anche servite delle uova sode.

Più tardi, vengono serviti dei pancake marocchini assieme al thè alla menta. Dopo la preghiera della ‘Isha, per cena si mangiano dei pasticcini salati ripieni di carne o pesce. Ma, visto che alcuni preferiscono restare leggeri a cena, mangiano il Tajine, un piatto a cottura lenta consistente per la maggior parte di carne e verdura.

Asimina P., 16 anni

www.alghurabaa-magazine.com
fonte: TarbiyahForGirls

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *