Curry di tofu e piselli

Vado  pazza per la cucina indiana. Non ne ho mai abbastanza di spezie, colori e sì, anche piccantezza!
Ho collaudato questa ricetta piu volte. Sempre un successo alhamdulillaah! E’ tratta da un libro di Anjum Anand chiamato “I love curry”, ed è  lontana dai pesanti super oleosi (anche se gustosi) curries dei take away… ecco qui come fare:

 Ricetta Curry di Tofu e Piselli
Ingredienti:
12g di zenzero fresco pelato (suggerimento: per togliere la scorza, semplicemente grattatela via con un cucchiaino!)
3 spicchi d’aglio
2 pomodori medi, tagliati a quarti
2 cucchiai di olio vegetale
3/4 di cucchiaino di semi di cumino
8 grani di pepe
3 chiodi di garofano
5 cm di cannella cinese (reperibile nei negozi etnici)
1 foglia di alloro secca
1 cipolla tagliata a cubettini
1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
1/8 di cucchiaino di polvere di peperoncino o qb (meglio metterne pochissimo, si puo sempre aggiungere in seguito!!)
2 cucchiaini di coriandolo in polvere
sale qb
200g piselli surgelati (io uso petit pois che cucinano molto velocemente)
200g di tofu ‘sodo’ tagliato a cubetti da circa 1 cm
100g di latte
350g acqua
Preparazione:
Usando un frullatore ad immersione, frullare lo zenzero, aglio sbucciato e pomodori. Se necessario aggiungete un po’ di acqua, ma solitamente i pomodori ne hanno abbastanza!
In una padella antiaderente o in ceramica con bordi alti, scaldate l’olio e aggiungete i semi di cumino, cannella, foglia di alloro, pepe in grani, e chiodi di garofano finché non cederanno l’aroma all’olio (attenzione al pepe in grani e chiodi di garofano: tendono a scoppiare!). Quando il cumino ha preso un colorito piu scuro ma non bruciato, aggiungete la cipolla e cucinate fino anche non diventi dorata, marrone chiaro (sempre non bruciandola, sennò conferira al vostro atteso curry un sapore amaro). Aggiungete la purea di pomodoro, curcuma, chilli, coriandolo e sale portando ad ebollizione; cucinare a fuoco medio fino a che non vedrete goccioline di olio staccarsi dalla purea, circa 10 minuti (non abbiate fretta! questa fase è cruciale per un buon curry, altrimenti non prenderà molto sapore in quanto gli ingredienti resteranno ‘crudi’). Saltate la purea per altri 5-6 minuti per conferire ulteriore aroma e colore alla pietanza.
Aggiungete piselli e tofu e saltateli insieme per qualche minuto. Ora diluite il latte con 350g di acqua e versatelo nela padella, portando ad ebollizione. Far sobbollire per circa 10 minuti o fino a che raggiunga una consistenza cremosa. Potrebbe sembrare ancora molto liquido, in questo caso fate evaporare l’acqua in eccesso. Assaggiate e aggiungete sale o peperoncino a vostro piacimento. Fatelo riposare per 10-15 minuti prima di servirlo con del classico riso basmati oppure chapati/ roti! Se avete del coriandolo fresco, spargetene un po’ sopra e…buon appetito!
Consigli per un riso basmati perfetto
Io compro sempre il basmati nei negozi etnici. Sono difficile da soddisfare a livello riso e mi trovo bene solo con determinate marche! Innanzitutto posso consigliarvi la marca Tilda con confezione blu, oppure Falak o la mia nuova scoperta Dawaat con confezione blu.
Per 3-4 persone faccio 2 tazze da tè di riso ed esattamente la stessa quantità di acqua.
Mettete il riso un un colino fitto e sciacquatelo bene fino a che l’acqua non diventi limpida (step cruciale per ottenere un riso sgranato!), poi riversatelo in una pentola antiaderente ‘da pasta’ con la stessa quantità di acqua (es. per una tazza di riso, la stessa tazza di acqua); aggiungete un pizzico di sale e un filo d’olio di semi o vegetale.
Su fiamma alta, portate ad ebollizione, poi abbassatela a fiamma media. Dopo qualche minuto, osservate bene: se sul fondo della pentola l’acqua è quasi inesistente, allora coprite con coperchio e spostate sul fuoco piu basso che avete e lasciate lì per circa 5-7 minuti, mescolando una volta con cucchiaio di legno cercando di evitare che si appiccichi sul fondo; poi coprite nuovamente e spegnete il fuoco, lasciando che il vapore al suo interno finisca la cottura. Dopo circa 10 minuti, date una mescolata e assaggiate: se i chicchi non sono al dente, allora il vostro basmati è pronto per essere servito con il curry da voi scelto!

(ps. nella foto si vede un riso thai con zafferano e l’altra ha la cannella cinese, chiamata dal chini se comprata da marche asiatiche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *