Il mio primo “assaggio” di hijrah

E’ da qualche anno, oramai, che trascorriamo le nostre vacanze estive in dar al islam (terra d’islam) alhamdulillah e la sensazione di sentirsi a “casa” cresce sempre di più.

Nel frattempo, dinnanzi agli “orrori” di vivere in dar al Kufr (terra del kufr) e con gli studi, soprattutto il primo hadith di ‘Umar, radi’Allahu anhu, sulle intenzioni, il desiderio di compiere la hijrah fisabilillah è  cresciuto, anzi è diventato una necessità, soprattutto quando i bambini crescono e sono i più esposti!

Ho cominciato ad implorare Allah affinché la mia hijrah si realizzasse e quest’estate sono partita fiduciosa e con la speranza di realizzarla, ma Allah ha deciso che i tempi non erano ancora maturi alhamdulillah. Tuttavia ho trascorso per la prima volta più di due mesi e ho trascorso il mio primo Eid al Adha (o Eid Kabira) in terra d’islam alhamdulillah ed è stato meraviglioso, sia per me che per i bambini mashallah. L’ adhan da solo varrebbe la hijrah ma la hijrah è molto di più!! La Hijrah per Allah, secondo il detto di ibn ‘Uthaymin rahimahullah: “E’ quella fatta nel desiderare la Sua ricompensa, il Suo volto e desiderare e diffondere il Suo detto“.

Ho portato via con me tante cose, tante emozioni e tanti desideri che non hanno fatto altro che accrescere il desiderio per la hijrah ed accrescere i dua’ affinché ar Rahman ce la conceda. Ci sono sempre delle paure quando si cambia Paese, ma queste paure sono scomparse e le certezze si sono fortificate wa alhamdulillah.

Quando la nya è sincera Allah ti facilita, ma Allah sa quando e cosa va bene per te, Allah è al-‘Alim, ar-Rahman, al- Karim, al-Hakim…

Che Allah faciliti la hijrah a tutti i muslim e muslimat, amin!

Umm Ismail
www.alghurabaa-magazine.com

Umm Ismail

Leggi anche un altro mio articolo: Sono diversa, diversa per chi?

3 pensieri riguardo “Il mio primo “assaggio” di hijrah

  • 14 ottobre 2016 in 10:59
    Permalink

    Jazaki Llahu khair cara sorella, per queste profonde parole, al ahmdulillah. Che ALlah ta’ala ricompensi il tuo sabr, la tua pazienza, il tuo riuscire a riconoscere ed accettare qualcosa che viene da Lui, anche quando è diverso da ciò che tu avevi programmato. Fai du’a per me e la mia famiglia, affinché riusciamo ad accettare il qadr, il destino che l’Altissimo ha deciso per noi, senza timori e apprensioni, AMIN.
    Umm Hamid

    Risposta
  • 14 ottobre 2016 in 11:03
    Permalink

    Care sorelle, vorrei ringraziare, al hamdulillah, anche la redazione, per aver pubblicato sul sito al Ghuraba il bellissimo articolo su “Algeria terra d’Islam”, lo trovo molto chiaro e completo, abbiamo bisogno continuamente di approfondire questa questione della hijrah e il comportamento da tenere verso musulmani e kafir, subhanallah, che Allah ci aiuti a combattere la nostra ignoranza, che ci dia la forza in questo sforzo (jihad) interiore, AMIN.

    Risposta
  • 15 ottobre 2016 in 18:01
    Permalink

    As salam alaykum wa rahmatullahi wa barakatuh dolcissima ukhti
    BarakAllahu fiki. Allahumma Amin!!!
    Che Allah faciliti te e la tua famiglia, me e la mia famiglia e la nostra Ummah, che accresca la nostra conoscenza di questo meraviglioso Din affinche’ possiamo compiacerLo! Amin.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *