Storia di una sposa

C’era una volta una giovane donna sposata con un uomo (‘Amr ibn ‘Amr ibn ‘Uds) molto corretto con lei sia nella generosità che nel buon comportamento. Tuttavia, poichè era anziano, lei iniziò a paragonarsi alle sue amiche i cui mariti erano giovani come lei e non volle più stare con lui. Iniziò quindi a comportarsi male fino ad arrivare al divorzio.

Dopodiché si risposò con un giovane (così come desiderava) che però non aveva la virilità e la bravura del precedente (marito). Un giorno vennero attaccati dalla tribù di Bakr ibn Waa-il e lei chiese a suo marito di difenderla, ma lui morì sul posto e lei venne catturata. Quando il suo primo marito seppe dell’accadatuto, andò subito in suo soccorso per liberarla e uccise pure 3 cavalieri!

In seguito si risposò con un altro giovane che però era povero al punto che lei era arrivata a desiderare ardentemente di poter bere del latte, cosa che invece non le era mai mancata con il primo marito, presso il quale  (ne aveva talmente tanto che) lo beveva al posto dell’acqua. La sua voglia arrivò ad uno stadio tale che una notte si alzò recandosi davanti alla sua tenda, acompagnata dalla sua servitrice, e un corteo immenso passò davanti a lei. Lei mandò quindi la sua serva a chiedere al proprietario del cammello, che altri non era se non ‘Amr ibn ‘Amr ibn ‘Uds (ossia il suo primo marito), che le donasse del latte. Egli chiese quindi: “Dov’è la tua proprietaria?” e la servitrice gli mostrò la sua ex-moglie. Rispose:
– Dille “الصَّيفَ ضيَّعتِ اللّبنَ” (D’estate hai perso il latte) e si rifiutò di darglielo.

Con questa frase voleva alludere al fatto che lei lo aveva lasciato ed era corsa a risposarsi con altri che non arrivavano alla sua caviglia come buon comportamento e amore per lei. Ed essi non sono stati in grado – al contrario di lui – di offrirle una bella vita. Uno dei due è morto come un vigliacco e non ha potuto difenderla, l’altro l’ha affamata e assetata (a causa della sua povertà) al punto che lei si è ridotta a chiedere il latte a degli estranei.

E la replica di ‘Amr ibn ‘Amr ibn ‘Uds è divenuta un esempio per ogni persona che lascia ciò che ha in mano, desiderando ciò che posseggono gli altri, essendo ingrata dei benefici (ricevuti) e ignorando il grande valore che ha.

Fonte: telegram.me/qaalaoulamaaounaa
Traduzione di www.alghurabaa-magazine.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *