Augureresti davvero “Buon Natale”?

“Avreste mai il coraggio di augurare buon appetito ad una sorella pronta a mangiare della carne di maiale, o pronta a sorseggiare del vino?

Avreste mai il coraggio di incitare qualcuno alla zina, e di augurargli di divertirsi ed essere felice?

Allora con quale coraggio augurate un buon Natale ai non musulmani?

Come potete augurargli buone feste quando essi compiono azioni più gravi di quelle sopra citate?

Non conoscete la gravità dello shirk?

Non vi siete mai imbattuti nei versi del Qur’an dove Allah dice:

88. Dicono: “Allah Si è preso un figlio”.
89. Avete detto qualcosa di mostruoso.
90. Manca poco che si spacchino i cieli, si apra la terra e cadano a pezzi le montagne,
91. perché attribuiscono un figlio al Compassionevole.
92. Non si addice al Compassionevole, prenderSi un figlio.
| traduzione dei significati di Surat Maryam

Allah cita Luqman per la sua saggezza, ed il PRIMO consiglio che diede a suo figlio fu:

13. E [ricorda] quando Luqmân disse a suo figlio: “Figlio mio, non attribuire ad Allah associati. Attribuirgli associati è un’enorme ingiustizia”.
| traduzione dei significati di Surat Luqman

Ignorerete le parole di Allah, vi vergognerete del vostro credo, quando i non cattolici non hanno problemi a prendere le distanze da queste pratiche?

Preferite l’approvazione dei kuffar al compiacimento di Allah?

Cosa temete?

Piuttosto temete Allah, e sottomettetevi alla verità.

LA ILAHA ILLA ALLAH MUHAMMAD RASUL ALLAH.”

– Umm AbduLlah Zubayr

___

Sappiamo da shaykh Ibn ‘Uthaymin rahimahuLlah che “Augurare ai miscredenti “buon Natale” o far loro gli auguri per un’altra delle loro feste religiose è vietato all’unanimità.

Anche Shaykh Ibn Qayyim rahimahuLlah disse:

Quanto agli auguri presentati ai non musulmani nell’ambito dell’esercizio dei culti che li riguardano, essi sono proibiti all’unanimità. Si tratta, ad esempio, di congratularsi per le loro feste o per il loro digiuno dicendo “buone feste” o “gioiose feste” o altre espressioni simili. Se chi dice queste espressioni non cade egli stesso nella miscredenza, commette (comunque) un atto vietato tanto quanto chi fa gli auguri a qualcuno che si prosterna davanti ad una croce. È anche più grave agli occhi di Allah e più detestabile del fatto di congratularsi con qualcuno per aver bevuto dell’alcool o ucciso una persona o avuto rapporti sessuali illeciti, ecc. Tuttavia sono molti coloro che mancano di rispetto nei confronti della religione comportandosi in questo modo, incoscienti della gravità dei loro atti. Chiunque si congratula con una persona che compie un atto di disobbedienza, un’innovazione o un atto di miscredenza, si espone alla collera di Allah.

Trovate le altre fatawa sul fatto di celebrare il Natale e di accettare regali ed auguri su AlGhurabaa.net

Redazione
www.alghurabaa-magazine.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *