Ricetta zuppa porro e patate

Con il freddo si sente il bisogno di piatti caldi e cremosi che scaldano il cuore e l’atmosfera. Zuppe, vellutate e caldi frullati di verdure o legumi sono sempre molto graditi, specie se fuori c’è la neve o la pioggia e c’è un caminetto acceso. Per le nostre cenette calde e dietetiche ecco una semplice e gustosa ricetta molto popolare in Inghilterra! Ricetta zuppa porro e patate

Ingredienti per 3 porzioni circa:

2 patate medie
1 porro
1 carota
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
800 ml di brodo vegetale
1/4 tazza di latte
pepe qb

Procedimento:

1- Pelare e tagliare la carota in piccoli cubetti da circa 4 mm; fare lo stesso con la cipolla.

2- Tagliare la parte chiara del porro  a metà nel senso della lunghezza e poi ancora a metà (così da avere quattro quarti di porro in lunghezza) e poi affettarlo in pezzi da circa 1 cm.

3- Pelare e tagliare le patate a cubetti di 1 cm.

4- Su una pentola da zuppa, versare un po’ di olio e soffriggere cipolla, carota e porro, infine le patate (attenzione e non bruciare la cipolla).

5- Versare il brodo, e coprire con coperchio;

6- Cucinare fino a che le papate non risultino cotte (estrarne una e controllare con un coltello).

7- Con un mestolo forato, tenere da parte 1/3 di verdure e con frullatore ad immersione ridurre ad una crema il contenuto della pentola.

8- Versare il latte, aggiungere pepe e le verdure tenute da parte.

9- Decorare con erba cipollina fresca tagliuzzata se ne avete.

La nostra zuppa porro e patate è pronta! Buon appetito, bismillah!

Irene
www.alghurabaa-magazine.com

2 pensieri riguardo “Ricetta zuppa porro e patate

  • 21 gennaio 2017 in 14:45
    Permalink

    Assalamu alaikum ma shaa Allah Irene Jazakillahu khayran per aver condiviso la ricetta!!

    Risposta
  • 25 gennaio 2017 in 23:02
    Permalink

    wa alaykum salaam wa rahmatullaah barakAllaahu fiki! a me piace molto questa zuppa (e non sono neanche amante delle zuppe!!)

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *