Il Corano e i nostri bambini

Lo sappiamo tutte, il Corano è indispensabile nella nostra vita. Non solo nella nostra, ma anche in quella dei nostri bimbi! È importantissimo indirizzare il legame tra loro e Lui, e questo dalla più giovane età. Sì, ma come?

È molto semplice in realtà! Oggi qualche piccola idea benefica per poter creare questo legame e mantenerlo con il volere di Allah!

• Iniziare la giornata con il Qur’an
Mettiamo una recitazione del Qur’an ogni giorno, specialmente delle sure più piccole. Il bambino ascolterà quotidianamente e imparerà in modo indiretto. Sarebbe anche preferibile leggerlo, perché Shaytan venga allontanato dalla casa.

• Prendersi un po’ di tempo al giorno per leggere qualche pagina o un hizb (un sessantesimo del Corano).
Leggere spesso permetterà al bambino di vedere il legame tra il genitore e il Libro. Lo sappiamo: nostro figlio riproduce ciò che vede e rimane sempre imitativo verso mamma e papà!
Se amiamo il Corano, ciò farà sì che anche lui lo ami in shaa’Allah. E lasciamo sempre un Mushaf a disposizione, deve essere costantemente in bella vista e a portata di mano!

• Riposarsi con il Qur’an
All’ora della siesta, se riusciamo comunque a dormire, cerchiamo di mettere la recitazione di qualche sura. Anche i nostri figli, compresi quelli più piccolini, impareranno a rilassarsi con l’ascolto.

• Affidare ai bimbi il loro libricino
Offrire a nostro figlio una copia ridotta con le sure più piccoline, spiegandogli la cura che deve avere nei suoi confronti, permette di responsabilizzarlo. Sarà il suo libro, solo suo, e potrà utilizzarlo quando lo desidera. A seconda della sua età, potrà iniziare o meno a leggerlo, decifrarlo, rifletterci su. Incoraggiarlo può davvero motivare l’apprendimento.

• La ruqiya
Effettuare una ruqiya sul bambino la sera è molto utile. Da un lato lo proteggerà, e dall’altro lo faremo abituare a sentire delle sure che sicuramente riuscirà a imparare in questo modo in qualche settimana, in shaa’Allah.

• Addormentarsi con il Corano
Lasciare la registrazione di qualche sura mentre ci addormentiamo favoriscea memoria. Calmato dal Qur’an, il bambino si addormenterà facilmente e con il permesso di Allah addio incubi!

• La privazione del Corano
Testata e approvata, la privazione del Corano per il bambino è un’ottima cosa. Quando fa qualche marachella, privarlo del Qur’an come punizione confermerà la sua importanza, e se il suo amore per questo libro è già presente, la privazione avrà il suo effetto. Ovviamente, se non è ripetitivo e senza motivo.

L’ideale sarebbe applicare tutte queste idee al quotidiano, come una sorta di rito. Così il Corano farà parte della loro vita così come della nostra, in modo naturale e non condizionato.
Ma prima di questo, la cosa basilare è: se vogliamo che amino il Qur’an, amiamolo noi per prime

E per voi, care lettrici, che rapporto hanno i bimbi con la Parola di Allah? Che metodi utilizzate?

tradotto da Umm Sumeyya da Muslimette

www.alghurabaa-magazine.com

4 pensieri riguardo “Il Corano e i nostri bambini

  • 30 marzo 2017 in 21:25
    Permalink

    Masha’Allah ottimi spunti. Jazakillahu khayran. I bambini non capiscono tutto quello che l’adulto puo’ capire leggendo una traduzione del Corano quindi, nella surah che il bambino sta imparando o ha appena recitato, prendiamo un po’ di tempo per tradurgli e spiegargli anche solo qualche frase che sia di grande impatto sul suo chore, come le descrizioni del Jannah, qualche specifica ammonizione da parte di Allah e soprattutto le storie che ci sono nel Corano. Crescere con queste storie e’ indispensabile per un bambino credente: mostrano il reale legame tra Allah e l’umanita’, catturano l’immaginazione e sono fantastiche alhamdulillah!

    Risposta
    • 3 aprile 2017 in 11:58
      Permalink

      Wa jazaki khair! Già, si può ad esempio tradurre alcuni termini e poi far “giocare” il bimbo ad identificarli e a ricordare il loro significato quando li ascolta in una recitazione o li legge… io lo faccio con la mia sorellina e le piace tanto ma shaa’Allah!

      Risposta
  • 2 aprile 2017 in 15:55
    Permalink

    assalamu alaikum

    “Ma prima di questo, la cosa basilare è: se vogliamo che amino il Qur’an, amiamolo noi per prime…”

    Allahul Musta’an!

    Jazakillahu khayran Umm Sumeyyah!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *